ACQUISTA ORA!

 


Colpito da una malatia invalidante, un ricercatore internazionale in carriera nella Gestione delle Risorse Umane torna alla città natale. L'incontro casuale con Vittorio Gorini, libero pensatore, filosofo autodidatta ed inventore eclettico,

libera allora le energie per uno spassoso pamphlet sulla globalizzazione, sulle cause delle malattie odierne, e su un 'complotto globale per rincoglionire l'umanità'.

"Da decenni siamo immersi in un sistema globale che sembra seriamente intenzionato, oltre che dotato di tutte le risorse necessarie, ad un obiettivo ambizioso: rincoglionirci tutti. Dal primo all'ultimo. E trasformarci in docili marionette che dalla culla alla tomba siano impegnate sostanzialmente in due sole attività: consumare (e spendere) sempre di più, faticare (e accumulare) sempre di più. [...]  Dopo aver tentato, senza esito, di comprendere questo fenomeno nella maniera alla quale sono stato addestrato (ragionandoci sopra, costruendo ipotesi, analizzando e raccogliendo dati), mi sono reso conto che nelle centouno videocassette un anziano settantaduenne semi-analfabeta (Vittorio stesso!) dà non solo una spiegazione esauriente al fenomeno, una chiave di lettura (la diagnosi), ma fornisce anche una sua ricetta per superare il problema (la prognosi, la cura). Questo libro illustra, in una visione necessariamente parziale, ciò che sono riuscito a scoprire sinora, individualmente e con l'aiuto dell'Associazione Libero Pensatore, da me fondata allo scopo di raccogliere, restaurare e diffondere i materiali di Vittorio Gorini".

Dall'Introduzione dell'autore ("Dove l'autore discetta della vita, del gorino, di cos'è questo libro, e di un complotto globale per rincoglionire l'umanità", p. 15 - 17)

"E invece ci crediamo entrambi e, in un lungo abbraccio colmiamo quattro lustri di vuoto. Riprendiamo il discorso da dove lo avevamo lasciato, abbandonando la libreria e sedendoci davanti ad una tazza di té nero nepalese. Scopriamo che, alla fin fine, come afferma in apertura questo stesso prezioso libro, le cose che valgono e sono degne di serbare un senso sono poche, talmente poche che possono esser dette anche in una mezz'ora davanti ad un té nero nepalese".

Dall'introduzione
di Martino Nicoletti, antropologo esperto di sciamanesimo himalayano ("In cui si narra di un incontro tra vecchi amici nella lontana Kathmandu e di come la follia di un folle possa trasformarsi in una medicina per altri", p.4)

"Oggi, il "Gorino" ci vuole re-insegnare alcune cose. Riportandoci indietro di tanti anni, ai valori veri della vita, Vittorio Gorini, ogni tanto, viene e ci bussa sulla spalla. Ci ricorda, ci offre degli spunti di riflessione. A tuti: al sottoscritto, così come all'aspirante collaboratore che prima o poi ogni imprenditore è destinato ad incontrare. Quello che al primo colloquio di assunzione si mostra interessato solo all'entità del suo stipendio. Quello che non si (e non ti) chiede nulla sul lavoro da svolgere. Quello per cui le gratificazioni sono monetarie o non sono affatto. Quello che non ha curiosità sul futuro ambiente di lavoro o sulle persone con cui avrà a che fare. A questo potenziale collaboratore, ma anche a ciascuno di noi, il Gorini ricorda quanto sia importante porsi la seguente domanda: 'ma quello che sto facendo è tutto giusto?'."

Dalla post-fazione
di Mauro Bartolini ("La nostra buona onda", p. 72), imprenditore e fondatore della Bart-On Perugia


SCARICA GRATIS UN CAPITOLO DEL LIBRO: CLICCA QUI!


 Edizione disponibile anche in ebook, in formato kindle su Amazon.it


L'AUTORE: Angelo Fanelli (Perugia, 1969) è stato ricercatore internazionale di Gestione delle Risorse Umane presso le principali business school italiane, europee e statunitensi (Università Bocconi, SDA Bocconi, HEC School of Management Paris; University of Florida). Dopo aver vissuto più di un ventennio tra Milano, l'Europa, e gli Stati Uniti, torna nella città natale (dove lavora come coach di comunicazione) e fonda l'Associazione Libero Pensatore per il recupero, restauro e diffusione dei materiali di Vittorio Gorini.

EDIZIONI: liberopensatore.it, ISBN 9-788890-590702

VII EDIZIONE (Marzo 2017), 101 pagine con fotografie in B/N





ACQUISTA ORA "FATE POCO"!

TI PIACE "FATE POCO"? Dacci un tuo LIKE! CLICCA QUI SOTTO:

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Rating 2.00 (1 Vote)